Eventi a Viggiano e Val d'Agri in Basilicata

Vieni in Basilicata a scoprire il ponte tibetano più alto d'Italia! Il Ponte alla Luna di Sasso di Castalda

Dal 6 aprile è aperto in Basilicata il "Ponte alla Luna", un ponte tibetano lungo 300 metri e alto 120 che si aggiudica il primato del ponte tibetano più alto d’Italia!
Non c’è bisogno di andare lontano, bensì in un piccolo borgo di circa 800 abitanti nel Parco Nazionale dell'Appennino Lucano Val D’Agri Lagonegrese: Sasso di Castalda.

A soli 30 minuti da Viggiano (VEDI LA MAPPA e inviala al tuo smartphone seguendo il link indicato) puoi provare l’ebbrezza di camminare per 300 metri sospesi su un baratro di 120 metri: un'attrazione ideale per gli amanti dell'avventura e del brivido, che si collega al Volo dell'Angelo che da anni attira turisti nelle vicine Pietrapertosa e Castelmezzano.
Per scoprire la storia di questo ponte, bisogna però andare indietro nel tempo: fino al 1969.

ponte alla luna


16 LUGLIO 1969. CAPE KENNEDY, CALIFORNIA

Rocco Petrone veniva chiamato benevolmente “la tigre”. Un metro e novanta di altezza per 100 chili, inconfondibili tratti mediterranei e cordialità a piene mani.

Quando si trattò di far atterrare il primo uomo sulla Luna con il programma Apollo 11, il presidente americano Dwight Eisenhower non ci pensò due volte, e alla Nasa volle lui, americano dello stato di Washington ma figlio di Antonio e Teresa Petrone, emigrati nel 1921 da un paese aggrappato a uno spuntone nelle Dolomiti lucane, Sasso di Castalda, in Basilicata.

Il 16 luglio del 1969 a Cape Kennedy, Rocco said “go”, mentre l’Apollo 11 lasciava la Terra per la conquista di un’intera generazione, la Luna.

rocco petrone
                                         Rocco Petrone (con le cuffie) al lavoro alla Nasa / foto pontetibetanosassodicastalda.com

6 APRILE 2017. SASSO DI CASTALDA, POTENZA

La Luna, quindi. Trecento metri e un’unica campata sono le caratteristiche dello spettacolare ponte tibetano che dal 6 aprile vola letteralmente sospeso nel vuoto a 120 metri d’altezza tra le Dolomiti lucane.

Ma il filo esile e resistente non collega solo le rocce che sovrastano il torrente Fosso Arenazzo con il rudere che svetta sul paese di Sasso di Castalda. Il filo unisce punti molto più distanti, un villaggio sperduto della Lucania degli anni ’20 e la luna, che l’uomo ha raggiunto anche grazie ad Antonio, Teresa e soprattutto Rocco Petrone. E quando sarete sul ponte, sospesi a mezzaria, magari vi verrà anche la tentazione di toccarla la Luna, con un dito.

ponte alla luna
INFORMAZIONI

- I ponti tibetani a Sasso di Castalda in realtà sono due. Dal paese si raggiunge la partenza del primo ponte, lungo 95 metri e sospeso a circa 70 metri di altezza; dal punto di arrivo si percorre un sentiero e si raggiunge in 15 minuti la partenza dell’impressionante “Ponte alla Luna”, con una campata unica di 300 metri e sospeso a 120 metri di altezza. All’arrivo sono stati realizzati una sky-walk in vetro sospesa sul ponte e un belvedere attrezzato. Il ritorno avviene attraverso un altro sentiero; la durata totale del percorso dei ponti tibetani è di circa 2-3 ore.
- Tutte le informazioni sulle modalità di accesso al ponte sono sul sito www.pontetibetanosassodicastalda.com

Sei qui: Home Eventi a Viggiano e in Val d'Agri Vieni in Basilicata a scoprire il ponte tibetano più alto d'Italia! Il Ponte alla Luna di Sasso di Castalda

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo vedi la nostra cookie policy.

Accetto i cookie da questo sito.